G.S. Orat. S.Luigi Lurate - G.S. Villa Guardia 0-12

Zizou mi ha detto di fare le pagelle... le devo fare bene :) per cui ci metto un po' (ma non troppo)

Meglio cominciare con i record battuti:

maggior numero di gol segnati: 12
08 - lunedì 20 novembre 2006, ore 21.00, G.S. Orat. S.Luigi Lurate - G.S. Villa Guardia 0-12 (Sampietro G., Sampietro G., Sartori M., Sampietro G. su rigore, Capitanio F., Luppi M., Botta C., Sartori M., Cannatelli D., Luppi M., Sartori M., Sartori M.)

precedenti (tutti in trasferta!):
Vittoria Giornata 16: sab 02.03.2002  18:00  Pol. S. Giuseppe Como - G.S. Villa Guardia 2-11 (Corti, Corti, Veneroni, Veneroni, Botta, Corti, Veneroni, Galante, Livio, Galante, Galante)
Giornata 20: sab 05.04.2003  18:30   G.S. Junior - G.S. Villa Guardia 1-11 (Galante R., Galante R., Crescenzo A., Regazzoni L., Galante R., Crescenzo D., Arrighi R., Bernardo A., Arrighi R., Bernardo A., Corti L.)
08 - lunedì 21 novembre 2005, ore 21.00, S. Marco Bucabelin - G.S. Villa Guardia 2-11 (Sampietro G., Botta C., Camagni D., Sampietro G., Sampietro G., Sampietro G., Sampietro G., Camagni D., Camagni D., Luppi M., Cannatelli D.)
(in altre due occasioni si segnarono 10 gol)

maggior vantaggio sull'avversario: 12
precedente: 10 (vedi sopra)

L'anno scorso non era stata facile contro quelli dell'Oratorio: nonostante entrambe le gare si fossero giocate alla Bombonera, i Villans avevano dovuto mangiare
25 - lunedì 8 maggio 2006, ore 21.00, a Villa Guardia, G.S. Or. S. Luigi Lurate - G.S. Villa Guardia, 5-2 (Sampietro G., Camagni D.)
ri-recupero 12 - lunedì 5 giugno, ore 21.00, G.S. Villa Guardia - G.S. Or. S. Luigi Lurate  3-6 (Cannatelli D., Sampietro G., Luppi M.)

La partita è iniziata subito con il piede giusto (quello dell'Omone) che ci ha portati in vantaggio (scusate l'utilizzo del plurale majestatis ) con una bella azione prevalentemente di tocchi al volo. Subito dopo abbiamo temuto che la sfiga ci avrebbe perseguitato quando a più riprese è stato mancato il raddoppio e quelli del Lurate cominciavano a prenderci gusto, soprattutto tirando da lontano.

Poi, piano piano, le cose si sono raddrizzate e prima di nuovo Vaniglia, poi Teo hanno portato a tre i gol di vantaggio. C'è stato ancora un accenno di riscossa da parte dei cugini degli stravaca-madonn ma sul finire del primo tempo prima Gabry su rigore, poi Fede con una saccagnata su punizione hanno sigillato il pokerissimo. Inutili le imprecazioni del coach avversario all'indirizzo dei suoi

Intervallo: il beverone con additivo ha ulteriormente rafforzato la squadra...

Bisogna ammettere che la costanza va premiata: il buon Roy ci aveva provato in tutti i modi nella prima frazione ma i risultati non erano proprio stati quelli che ci si aspettava... ma dai-che-ci-dai-che-ci-dai ecco il gol all'inizio della ripresa. Poi Zizou, che già aveva il fiatone, ha messo il suo sigillo (il famoso 'settimo sigillo') sulla partita. Uscendo dal campo e dirigendosi verso la doccia non immaginava certo cosa sarebbe stato il finale di partita.

Dapprima Teo, poi il subentrato Canna, poi di nuovo Roy (che ormai aveva tarato il mirino): sullo zero a nove il coach avversario lanciò il famoso grido "Dai ragazzi! almeno uno!" a cui rispose l'unico tifoso presente dei Villans: "Dai ragazzi! GNIEANCHE UNO!"

Con i luratesi in bambola si è assistito a un autentico show di veloci contropiedi, tiracci sbilenchi ma più spesso tiri precisi... fin troppo precisi... come il doppio palo di Roy (vabbè, non si può avere tutto) e i due gol finali di Teo, degno successore di SoloAle in fatto di fiato da vendere.

E ora... le PAGELLE!
Ho telefonato al ministro dell'educazione per stabilire una nuova scala di voti...

DJ EDO: poco impegnato, a dire il vero, si fa trovare attento sulle conclusioni dalla distanza e non ne lascia passare una per tutta la partita. Una saracinesca umana, sostituisce il Cordo che approfitta della pausa per recuperare dal leggero infortunio alla spalla. Voto 12

PENDOLINO: si danna come sempre, corre avanti e indietro, blocca l'avversario, cerca il gol con un paio di sgroppate, rischia un paio di volte il giallo. La solita prestazione maiuscola. Voto: 12

FEDE: incanta la platea con il primo gol, un barbatrucco che lascia di stucco il portiere avversario, poi approfitta dei larghi spazi che si creano per alimentare l'attacco dei Villans. Un valido supporto, una PresenzA con la P e la A maiuscole. Voto: 12

ZIZOU: organizza la manovra dei Villans, dà disposizioni, crea e inventa e alla fine segna pure. Dirige l'orchestra e non potrebbe fare di meglio. I gol successivi sono anche frutto dello sconforto creato negli animi avversari. Voto: 12

ROY: il pubblico glielo diceva, insisti che prima o poi ti entra. Dopo averne 'cannati' un battello ha raddrizzato la mira mettendo a segno una doppietta, cogliendo pure una doppietta di pali, inventando giocate brasileire (?) per lanciare in contropiede i compagni. Voto: 12

GABRY e TEO: avete presente i primi turni dei campionati di calcio che si giocano alla pleistescion? Quelli dove gli avversari sono il Burkina Faso o le Eastern Samoa? Ecco, questi due si sono divertiti a fare a chi segna di più: tre per l'Omone, ben quattro per Teo più una traversa (quasi spezzata dalla potenza del calcio) e innumerevoli palle fuori di poco o diritte in bocca al portiere avversario (un certo Brezza, detto Para-brezza, mah...). Voto: 12 a entrambiatutteddue

CANNA: subentra e segna, marca l'uomo e non lascia (troppo) spazio, approfitta del fatto di essere fresco per rincorrere gli avversari, aggredendoli (morsi alle ginocchia?) e non dando tregua. Un furetto furioso, si avventa silenzioso come un puma alle spalle degli avversari e zac! gli soffia la palla. Vai così che vai bene! Voto: 12

JURGEN: cerca di segnare pure lui, si dà da fare ma non la mette, vuoi per troppa generosità (passando la palla a chi era meglio piazzato) vuoi per imprecisione. Ma non vogliamo dare anche a lui un bel voto? porello, che figura ci farebbe con i visitatori del sito? evvai... Voto: 12

CORDO-LINEE: come già detto approfitta della pausa per rimettere in sesto la spalla. Non sbaglia un intervento, sempre vigile, non si lascia condizionare dal fatto che una palla poteva anche essere ancora buona (per Teo) per non peccare di favoritismo. All'inizio della partita, sull'uno a zero, si scherzava sul fatto che sarebbe potuto entrare anche lui in campo, sebbene infortunato, ma solo se a due minuti dalla fine il risultato fosse stato di quattordici a zero per i Villans. Beh, c'è mancato poco... Voto: 12 come le volte che ha dovuto alzare la bandierina.

PUBBLICO: un solo tifoso presente (indovinate chi), nonostante il freddo. Un voto che è un premio alla fedeltà. Che ci diamo? un bel 12 anche a lui...
 

VILLA!