G.S. Rodero - G.S. Villa Guardia  5-10

Fotografie

Rodero – Villans 5 –10; sembrava la partita di metà settimana contro le giovanili. Squadra avversaria composta da ragazzi davvero giovani con un futuro assicurato ma che oggi nulla possono in un campionato così.

Luigi Regazzoni: catapultato dal nulla alla porta dei Villans dalla quale manca da tempo immemorabile, limita i danni ma potrebbe fare di più. Sfiduciato.

Roberto Bernasconi: soffre più che altro per il suo inguine, ciò non gli toglie il tempo e la forza di andare a sbloccare il risultato. Determinato.

Roberto Regazzoni: pur “beccato” dal pubblico amico non si fa condizionare e porta a termine senza fatica quanto iniziato da Berna. Soldatino.

Roberto Arrighi: sacrificato a fare l’elastico sulla fascia interpreta la partita nel miglior modo possibile; pecca un po’ di lucidità sotto porta ma non si può avere tutto. Jolly.

Claudio Botta: un po’ sottotono rispetto allo splendido avvio di campionato. Non riesce a far cambiare passo al centrocampo villans, ci può stare. Oscurato.

Luca Corti: ha voglia di riscattare l’opaca prestazione di mercoledì e ce la fa bene. Scorazza sulla destra, mette dentro due tre palloni non male, va a fare l’ultimo quando serve. Ritrovato.

Riccardo Galante: nel campo più buio della provincia non riesce ad accendere la luce anche se, come sempre timbra il cartellino. Sottotono.

Alessandro Crescenzo: tre, quattro cose pregevoli, un bel gol e tanta voglia di tornare in fretta ai suoi livelli. Finisce stremato ma ormai è recuperato in pieno. Voglioso.

Alberto Casartelli: pochi minuti per riacquistare fiducia in se stesso, la partita o il periodo storto capitano a tutti. A’ bientot.

Gabriele Sampietro: tre gol e due traverse anche oggi. Partita nella partita con Gomma per chi sbaglia più gol. Ingordo.

Davide Crescenzo: come se non bastasse la pioggia decide di bagnare l’esordio stagionale con un gol. Esagerato.